Aiga. Associazione Italiana Giovani Avvocati

COMUNICATO STAMPA

 

La presidentedi Aiga Nicoletta Giorgi: perplessi sulla decisione del ministro Orlando diaprire anche la selezione ai magistrati
a riposo, con buona pace del ricambio generazionale e della necessità dellaspinta sull'informatizzazione delle Corti d'Appello

UN BANDO PER 400 NUOVI MAGISTRATI AUSILIARI:
IL PROCESSO TELEMATICO NELLE MANI DEI PENSIONATI
I GIOVANI AVVOCATI: «MA NON SI DOVEVA RIFORMARE
LA MAGISTRATURA ONORARIA?»

«È come se in via Arenula si fosseattivato uno stargate collegato con il passato. Siamo sicuri che sia lasoluzione migliore?»

 

(Roma, 22 luglio 2014)Il ministero della Giustizia indice il bando per 400 magistrati ausiliari,intervento già previsto nel decreto del fare n°69/2013 e qualificato al tempodal già ministro Cancellieri, le cui idee non hanno trovato grandi consensianche da parte dell’attuale ministro che ne ha ritirato il fantomatico DDL,come una cura d’urto per far fronte al grande carico di pendenze pari acirca 440.000 procedimenti.

A presentare la domanda possono essere anche soggetti a riposo, con buona pace del ricambio generazionale e della necessità di implementare l’informatizzazione nelle Corti d’Appello, dove si assistealle maggiori resistenze. Le loro competenze, salvo qualcosa non sia cambiato,non potranno essere superiori ai 20 mila euro annui (200 euro per provvedimentodi definizione di un giudizio) sui quali non saranno previsti contributiprevidenziali (dato che i destinatari auna pensione già la starannoriscuotendo).

Una scelta che desta qualche perplessità tra i giovaniavvocati, come sottolinea la presidente di Aiga Nicoletta Giorgi: «Il ministroOrlando ha ribadito, anche nei suoi 12 punti programmatici, la necessità diriformare la magistratura onoraria e nelle more va a caricare le fila di questacategoria di altri 400 soggetti in età da pensione e catapultati nelProcesso Civile Telematico. È comprensibile la necessità di passare dalleparole ai fatti, la politica e non solo lo chiede da tempo, ma siamo certi chedal passato arrivino le soluzioni migliori? Pensiamo davvero che i 400 giudicipotranno produrre 100 provvedimenti all’anno di definizione delle causeassegnate  ossia un provvedimento circaogni 4 giorni  (festivi e festivitàcomprese) al valore di 200 euro ciascuno?».

L’impressione è quella di una scelta che male si innesta conil progetto di concretezza e rinnovamento che il ministro Orlando hapresentato nei suoi interventi. Questo reclutamento appare contradditorio conla stessa scelta di anticipare l’età pensionabile dei magistrati. «È come se invia Arenula si fosse attivato uno stargate collegato con il passato – commentala presidente Giorgi – in tal caso auspichiamo che l’iride venga immediatamentechiuso e si guardi a riforme innovative dove i giovani siano messi nellapossibilità di dare il proprio contributo e siano intesi come le risorse su cuiinvestire seriamente».

Si riformi quindi la magistratura onoraria,si attuino le misure necessarie, intervenendo anche nel percorso universitarioe di tirocinio, per operare un proficuo ricambio generazionale dove il merito ela specializzazione dei magistrati divengono i perni del cambiamento. «Nelfrattempo – conclude la presidente dei giovani avvocati italiani – confidiamoche le riforme riguardino non solo i soggetti ma anche l’organizzazione degliuffici: la nomina di qualche mese fa del dottor Barbuto come nuovo capo delDipartimento dell'Organizzazione giudiziaria crea molte aspettative di maggiorerazionalità e pragmaticità, di gestione manageriale dei tribunali, che confidiamonon vengano deluse».

Luogo:

Organizzatore:

Realizzato con la collaborazione di Aiga

Documentazione allegata

Il presidente

MICHELE VAIRA

iscritto alla Sezione Aiga di Foggia, è stato eletto Presidente nazionale al Congresso di Padova il 25 ottobre 2015.

Scrivi al presidenteScrivi al presidente icona

In EvidenzaIn evidenza

In Evidenza

Archivio »

Convenzione AIGA - ASSITECA Principe PCT Compensi professionali forensi

AIGA - via Tacito 50 - 00193 ROMA Tel: 06.6832427 - Fax: 06.97252204 - mail: info@aiga.it
Partita IVA: 97213330588 - Tutti i Diritti Riservati

Web design by e-project