Aiga. Associazione Italiana Giovani Avvocati

COMUNICATO STAMPA

 

AIGA,ASIGN e UNGDCEC contro i tentativi di depotenziare le società miste, oggi alvaglio della Camera

DDLCONCORRENZA: NON AFFOSSATE LE SOCIETÀ FRAPROFESSIONISTI
«UN'OCCASIONE PER MODERNIZZARE IL PAESE»

«Lamultidisciplinarietà aprirebbe nuovi spazi di mercato ai giovani che voglionofare rete»

 

(Roma,31/07/2015) I giovani professionisti non ci stanno ad affossare le societàmultidisciplinari fra professionisti: i nuovi istituti, sostenuti dalla FederazioneGiovani Professionisti (Fgp) e previsti nel disegno di legge sullaConcorrenza, stanno subendo attacchi e rischiano di uscire depotenziatidall'iter parlamentare che vede il ddl in discussione in queste ore alleCommissioni riunite Finanze e Attività Produttive alla Camera. In particolare,FGP chiede con forza emendamenti che mirano al rafforzamento dellamultidisciplinarietà attraverso un disegno più compiuto della società traprofessionisti. Si auspica che il parlamento non perda questa occasione perintervenire in maniera decisa sul punto.

 

La Federazione Giovani Professionisti (Fgp) – che riunisce AIGA(Associazione Italiana Giovani Avvocati), UNGDCEC (Unione NazionaleGiovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili) e ASIGN(Associazione Italiana Giovani Notai) – ribadisce la necessità di approvare unnuovo modello che possa modernizzare le professioni aprendo a nuove opportunitàdi lavoro. Il punto su cui secondo la Fgp bisogna fare passi avanti è quellodella multidisciplinarietà: una chiave per aprire a nuove forme di collaborazionee di azione fra professionisti che possano mettere a fattor comune le propriecompetenze specifiche, creando sinergie inedite. Uno strumento per portaremigliaia di giovani professionisti a immaginare nuove forme di collaborazioneper restare al passo con i tempi.

 

«Non possiamo accettare i tentativi di affossamento del nuovomodello della società di capitale: è invece necessario promuoverlo attraversocon l'inserimento della multidisciplinarietà dei soci – spiegano la presidentedi AIGA Nicoletta Giorgi, il presidente di ASIGN Ludovico Capuanoe il presidente di UNGDCEC Fazio Segantini – Proporre un modello disocietà di capitali che non tenga conto delle richieste dei giovaniprofessionisti significa perdere una preziosa occasione per la modernizzazionedel Paese. Siamo altresì contrari allo stralcio dell'articolo sulle società dicapitali per gli avvocati dal ddl Concorrenza, ma non possiamo neppureaccettare che ne venga approvata una versione annacquata e depotenziata del suovalore innovativo. Non capiamo quali controindicazioni possano intravvedersinella multidisciplinarietà, che aprirebbe nuovi spazi di mercato per i giovaniprofessionisti che vogliono mettersi in gioco e fare rete. Così non si consentela nascita di reti tra l'avvocatura e le altre professioni, nel solco dellanormativa italiana ed europea».

Luogo:

Organizzatore:

Realizzato con la collaborazione di Aiga

Documentazione allegata

Il presidente

MICHELE VAIRA

iscritto alla Sezione Aiga di Foggia, è stato eletto Presidente nazionale al Congresso di Padova il 25 ottobre 2015.

Scrivi al presidenteScrivi al presidente icona

In EvidenzaIn evidenza

In Evidenza

Archivio »

Convenzione AIGA - ASSITECA Principe PCT Compensi professionali forensi

AIGA - via Tacito 50 - 00193 ROMA Tel: 06.6832427 - Fax: 06.97252204 - mail: info@aiga.it
Partita IVA: 97213330588 - Tutti i Diritti Riservati

Web design by e-project